I genitori andriesi risolvono il rebus della mensa scolastica: cibo a Km0 prodotto da aziende cittadine al posto dell’appalto

Non si placa ancora la discussione che interessa la questione mensa e la fornitura dei libri scolastici e già si pensa al futuro. Il prossimo anno sarà decisivo per l’organizzazione logistica dei servizi nelle scuole cittadine:

“Per quanto riguarda il servizio mensa afferma Ornella Rodriquez del Comitato Genitori Andria – “quest’anno abbiamo svolto un lavoro immane che però ha prodotto i risultati auspicati, con la garanzia di un servizio ottimale e a costi decisamente più bassi e concorrenziali rispetto al servizio di affidamento pubblico. Per il prossimo anno sarà difficile tornare al passato quindi l’auspicio è che il rimedio non sia peggiore del male ma noi vigileremo e resteremo attente a non penalizzare i nostri figli e gli studenti, in generale. Recentemente, infatti, i genitori, attraverso il comitato, sono riusciti a stabilire un accordo alternativo al di fuori delle azioni amministrative, che prevede il coinvolgimento di aziende locali in attesa di un appalto ufficiale a livello comunale. In realtà, l’escamotage dei genitori sembra più efficace perché capace di coinvolgere i cibi freschi preparati praticamente a Km0 e bypassando invece tutte le problematiche riscontrate in precedenza. Sulla questione libri di testo la Rodriquez ha affermato:

anche quest’anno i libri sono giunti con molto ritardo e questo è diseducativo oltre che problematico. Dal prossimo anno, con il ripristino del sistema di distribuzione delle cedole, dobbiamo fare in modo che gli studenti comincino l’anno scolastico con tutti i libri a disposizione. Ovviamente per fare questo non possiamo attendere i tempi della politica, di fronte ad un clima fortemente incerto ed incompatibile con le esigenze logistiche della scuola. Il prossimo anno, già dal mese di marzo cioè quando il quadro delle iscrizioni è completato, dovrà essere attivata la procedura delle cedole, in sinergia con le scuole e sotto la guida della Commissione Straordinaria che, finita l’emergenza, potrà portare a compimento la procedura prima ancora dell’elezione della nuova squadra di governo cittadino. Invitiamo quindi il dott. Gaetano Tufariello e la dott.ssa Grandolfo ad attivare sin dal mese di gennaio il Tavolo di Concertazione Ente – Scuole – Associazioni e Comitati per affrontare e risolvere congiuntamente la delicata questione. Il Presidente UniPuglia Cartolibrai, Emanuele Ruscino, ha aggiunto: “quest’anno abbiamo provveduto con diligenza e senso di responsabilità ad evitare ulteriori disservizi, fornendo i libri con sconti improponibili che hanno penalizzato fortemente le nostre imprese, riducendo gli utili praticamente a zero. Lo abbiamo fatto perché amiamo il nostro territorio e siamo vicini alle esigenze delle famiglie e degli studenti. Il prossimo anno è necessario che il comune di Andria si uniformi alle procedure adottate da tutti gli altri comuni in modo da evitare tutti i problemi che addirittura potrebbero moltiplicarsi qualora non si provveda alla modifica del metodo attuando modalità identiche a quelle standardizzate dagli altri comuni che garantiscono tutte le parti in causa e soprattutto il regolare avvio delle lezioni con i libri tutti disponibili nel tempo più opportuno e comunque sin dai primi giorni di scuola”. L’incontro tra i Rappresentanti di UniPuglia e del Comitato Genitori Andria si è svolto presso la sede dell’Associazione ed il Presidente Savino Montaruli, che ha introdotto gli argomenti in discussione, si è detto soddisfatto dell’intesa tra i due sodalizi, già consolidatasi precedentemente con visione comune rispetto ai problemi del mondo della scuola ad Andria. Un attivismo civico e sociale che “continuerà di fronte alle molteplici problematiche irrisolte in una città in emergenza educativa con fortissima propensione alla disgregazione sociale e culturale” – ha sottolineato il sindacalista andriese.

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).