Dopo la Procura di Trani ed il PM Michele Ruggero, anche negli USA processo su speculatori internazionali

s-e-p“Dopo la Procura di Trani ed il PM Michele Ruggero, che hanno fatto da battistrada per contrastare l’immenso ed irresponsabile potere delle agenzie di rating, si è appreso oggi, che anche il Dipartimento di Giustizia americano, sta preparando un’azione civile contro l’agenzia Moody’s per i rating assegnati prima della crisi del 2008, come  anticipato dal Wall Street Journal, sottolineando che Moody’s avrebbe ricevuto una lettera al riguardo dalle autorità americane, per i rating assegnati ai titoli legati ai mutui e ai Cdo (Collateralized debt obligation) nel periodo precedente alla crisi” – lo rendono noto in un comunicato stampa    Elio Lannutti (Adusbef) e Rosario Trefiletti (Federconsumatori)

“Adusbef e Federconsumatori,” – proseguono Lannutti e Trefiletti –che avevano denunciato con successo alcune Agenzie di Rating alle principali Procure della Repubblica, trovando riscontro nella piccola procura di Trani alle proprie ipotesi, riuscendo a far mettere sotto processo S&P e Fitch, accusate di aver emesso report ad orologeria mettendo così a rischio la situazione economico finanziaria dell’Italia e dei risparmiatori per far felici soprattutto gli speculatori di borsa, plaudono alla richiesta di risarcimento avanzato contro Moody’s dal Dipartimento americano della Giustizia, che vuole fare luce sulla grave crisi del 2008 che contagiò l’economia e la finanza globalizzata.

Adusbef e Federconsumatori, che avevano ipotizzato i reati di manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate, saranno presenti con i propri presidenti all’udienza conclusiva, che vedrà il PM Michele Ruggero, il prossimo 15 dicembre a Trani, per la requisitoria finale del processo del secolo, mai intentato prima a questi ‘padroni del Mondo’” – concludono Lannutti e Trefiletti.