Nasce la Camera della Moda Puglia – Basilicata – Campania – Molise

camera-modaUn punto di riferimento per tutte le realtà imprenditoriali e iniziative volte alla valorizzazione e promozione dello stile, del costume e della moda.

Per avere sotto controllo gli annunci sul Lavoro clicca Mi piace sulla nostra pagina!
- Prosegue dopo la pubblicità -

È la Camera della Moda Puglia – Basilicata – Campania – Molise, costituita pochi giorni fa dalla Carmen Martorana Eventi. Un approdo naturale per l’agenzia di moda e spettacolo meridionale affermatasi negli anni anche oltre i confini nazionali con il suo International Award Top Fashion Model e con collaborazioni per le più importanti fashion week del territorio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’associazione, che avrà come presidente onorario Roberto Guarducci, stilista che ha lavorato per più di vent’anni nella maison Fendi, si propone di disciplinare, coordinare e promuovere lo sviluppo della moda pugliese, lucana, campana e molisana, tutelandone, coordinandone e potenziandone l’immagine sia in Italia che all’estero. Ha anche l’intento di attuare una politica di supporto organizzativo finalizzata alla conoscenza, alla promozione e allo sviluppo della moda attraverso l’organizzazione di eventi di alta levatura che abbiano un filo conduttore in grado di legarefashion, arte, cultura e gusto.

Si occuperà di tutto ciò che gravita attorno al mondo della moda e dello spettacolo con corsi di fashion designer, fotografia, posa fotografica, portamento, hair style & make up, comunicazione, cinema, televisione, teatro, danza e canto, oltre che di accogliere creatori d’abiti d’alta moda, prêt-à-porter o sportivi, accessoristi, jewel designer, hair stylist, make up o nail artist, fotografi e tutti gli operatori del settore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

«Unendo le diverse professionalità ed esperienze – dichiara il presidente onorario Roberto Guarducci – la nascente Camera della Moda Puglia – Basilicata – Campania – Molise riuscirà a rappresentare i più alti valori culturali e ad affermare il valore dell’ingegno meridionale oltre ogni confine».