Nella BAT controlli a raffica il 25 aprile ed il 1° maggio 2020

Controlli in aumento da parte delle Forze di Polizia nel territorio della provincia di Barletta Andria Trani per garantire il rispetto delle misure previste dal Governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus. Nella giornata di ieri, martedì 21 aprile, sono stati 1.212 i cittadini sottoposti a controllo, 75 dei quali sanzionati per il mancato rispetto delle predette misure governative; 1 persona, invece, è stata denunciata per aver violato gli articoli 495 e 496 del Codice Penale (falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali e false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali):

Gli esercizi commerciali ispezionati sono stati 131, con 1 titolare sanzionato amministrativamente. Dall’11 marzo scorso, infatti, le persone controllate sono 55.606; le denunce per violazione dell’art. 650 del Codice Penale sono 1.689, mentre 70 quelle per violazione degli articoli 495 e 496 del Codice Penale; le persone sanzionate ai sensi dell’art. 4, comma 1, del Decreto Legge 19/2020, sono invece 2.859; 1, invece, la denuncia ai sensi dell’art. 260 R.D. 1265/1934 (art. 4, commi 6 e 7 D.L. 19/2020); a questi numeri si aggiungono 6 arresti e 78 denunce per altri reati. Gli esercizi commerciali complessivamente controllati sono 7.305, con 43 titolari denunciati per violazione dell’art. 650 del Codice Penale e 41 titolari sanzionati amministrativamente. Come annunciato nei giorni scorsi e stabilito nel corso delle Riunioni Tecniche di Coordinamento delle Forze di Polizia presiedute dal Prefetto Valiante, i controlli delle Forze di Polizia, con la collaborazione delle Polizie Locali, saranno ulteriormente intensificati nei prossimi giorni, in vista dei ponti del 25 aprile e del 1° maggio. Proseguono, intanto, gli incontri dei Tavoli permanenti per la ripresa economica ideati nell’ambito della Cabina di Regia istituita nei giorni scorsi presso la Prefettura con la partecipazione ed il contributo di tutte le associazioni produttive, imprenditoriali e sindacali operanti sul territorio, ivi comprese quelle del mondo finanziario e creditizio:

Questa mattina attenzione rivolta al credito. Il Prefetto Valiante ha presieduto infatti il Tavolo dedicato al settore finanziario e creditizio allo scopo di favorire il confronto tra il settore bancario ed il tessuto economico e produttivo della provincia e condividere e sviluppare una prima analisi conoscitiva dell’attuale assetto organizzativo e grado di operatività degli istituti bancari per far fronte alle numerosissime istanze di accesso al credito da parte delle imprese e delle famiglie connesse alle recenti misure governative di sostegno.

Nell’incontro odierno, cui hanno preso parte i rappresentanti territoriali di Banca d’Italia – nella persona del Direttore della Sede di Bari – e di ABI Associazione Bancaria Italiana – nelle persone del Presidente e del Segretario della Commissione Regionale Puglia – e delle associazioni di categoria del tessuto produttivo (Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Confcooperative, Cna e Confagricoltura) sono state esaminate attentamente le misure finanziarie messe in campo dai decreti Cura Italia e Liquidità varati dal Governo ed inoltre è stato verificato il grado di operatività degli istituti bancari per corrispondere con efficacia e rapidità alla pressante richiesta di famiglie ed imprese di accedere alla liquidità indispensabile per la ripresa. L’esigenza di rapidità nella gestione delle pratiche da parte degli sportelli bancari, come ovvio, deve coniugarsi con il necessario rispetto delle regole e delle procedure previste dalle norme che hanno semplificato i meccanismi di accesso al credito, ferma restando la necessità di produrre agli istituti bancari la documentazione occorrente in maniera accurata e completa. La riunione odierna è stata unanimemente ritenuta soddisfacente da parte delle categorie produttive in quanto, grazie al prezioso contributo tecnico dei rappresentanti del mondo bancario presenti al Tavolo, sono state chiarite alcune criticità applicative riscontrate in questa prima fase di avvio della erogazione dei finanziamenti per le piccole e medie imprese coperti dal fondo centrale di garanzia per gli importi fino a 25.000 euro.

In tale ottica, ampia disponibilità in termini di supporto e attenzione rispetto alle esigenze dei soggetti interessati alla presentazione delle istanze è stata manifestata dai rappresentanti di ABI che valuteranno, in raccordo con la Prefettura, anche il potenziamento dei canali comunicativi sui rispettivi siti web onde fornire chiarimenti e delucidazioni a quanti ne avessero necessità, anche mediante la creazione di apposite sezioni FAQ. In considerazione della rilevanza strategica del Tavolo dedicato al credito, il Prefetto Valiante, che ha ringraziato i rappresentanti territoriali di Banca d’Italia ed ABI intervenuti questa mattina per il qualificato contributo tecnico fornito e la massima disponibilità manifestata, ha assicurato di mantenere costantemente attivo questo Tavolo che verrà riconvocato a breve per proseguire il monitoraggio della situazione anche alla luce dell’imminente attivazione delle linee di finanziamento per le imprese di medie e grandi dimensioni assistite dal sistema delle garanzie della SACE spa, e dell’atteso potenziamento delle misure di sostegno annunciato con il prossimo decreto Aprile.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).