Nella BAT oltre 11 chili di datteri di mare nascosti nelle bombole d’aria per immersione: nei guai due sub con precedenti a Trani

Una scoperta insolita quella effettuata nelle ultime ore dal personale dell’Ufficio Locale Marittimo – Guardia Costiera – di Trani che, sotto il coordinamento del Capo del Compartimento Marittimo di Barletta ha sequestrato 11 kg di datteri di mare (Lithophaga Lithophaga) al termine di un’ampia attività investigativa:

Stando a quanto si apprende, dopo essere stato pescato (illegalmente) il prodotto ittico è stato nascosto in 2 bombole d’aria per immersione appositamente modificate da due 2 soggetti (già noti precedenti simili). Insospettivi dopo un precedente controllo, quando non avevano rinvenuto alcun prodotto ittico dopo una intera mattinata di pesca, i militari hanno quindi analizzato il contenuto delle bombole per l’aria, facendo l’incredibile scoperta:

La Guardia Costiera ha quindi provveduto al sequestro dei datteri di mare – con rigetto in mare degli organismi marini previa distruzione – e al sequestro dell’attrezzatura utilizzata dai sub per la pesca illecita di questi mitili. La pesca illegale di datteri di mare, lo ricordiamo, causa l’alterazione ai fondali rocciosi con distruzione di biocenosi;…. Pertanto, il Decreto prevede:

  1. “Il divieto di raccolta di molluschi litofagi con l’impiego di martelli pneumatici o di altri attrezzi a percussione, stabilito dal regolamento CE 1626/94 del 27 giugno 1994, è esteso, in tutte le coste italiane, con il divieto di pesca del dattero di mare e del dattero bianco con qualsiasi attrezzo.
  2. È prorogato al 30/9/2007 il divieto di detenzione e commercio del dattero di mare e del dattero bianco di cui al DM 26 settembre 1996, in quanto per la loro pesca vengono seriamente danneggiate le costiere calcaree[1], tra le quali quelle della penisola sorrentina e del golfo della Spezia.”

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

#andria #andriesi #casteldelmonte #puglia #altamurgia #murgia #diretta #facebook #twitter #youtube #live #magazine #blog #andrianews #andrianotizie #bat #barletta #trani #barlettanadriatrani #network #cultura #cronaca #politica #minervino #corato #google #googlemaps #meteo #email #web #andriaweb #comunediandria #amministrazione #aggiornamenti #viabilità #denuncia #lavoro #residenti #quartiere #sanvalentino #piazzacatuma #oliodiandria – Andria notizie in diretta live in tempo reale dalla città. Una #città #Viva con #eventi #associazioni #sport #movida #giovani #ricca di #emozioni

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.