Puglia, Grazia Di Bari (M5S): “avviato dialogo con Presidente Emiliano, mediazione per ottenere risultati”

“Oggi abbiamo avviato un percorso inedito. Lo sappiamo, per molti sarà strano.
Per la prima volta il Movimento 5 Stelle sta dialogando a livello regionale con una forza alternativa, che ha più consiglieri di noi. Senza chiuderci, senza pregiudizi. Ci siamo presentati a questo tavolo con la convinzione di chi sa di avere temi e proposte inattaccabili, ma anche con la pressione di chi ci chiede un intervento, risultati e risposte ora che la pandemia mondiale infuria sui nostri territori” – lo ha dichiarato ieri la consigliera regionale Grazia Di Bari che, attraverso un post diffuso sulla Pagina Facebook pubblica, ha poi aggiunto:

“Abbiamo davanti almeno un anno di emergenza sanitaria e almeno altri due di crisi economica. Saranno gli anni del Recovery Plan e dell’azione più incisiva possibile del Governo Conte. Saranno gli anni in cui la Puglia cambierà radicalmente, con o senza il nostro contributo. Potevamo scegliere una strada comoda. Possiamo passare i prossimi cinque anni come abbiamo passato gli ultimi cinque, a percorrere percorsi già battuti, a correre su strade che conosciamo a memoria. E invece abbiamo deciso di rischiare, di provare a scolpire nella montagna un nuovo percorso, con il timore di cadere ma anche con la voglia di arrivare in vetta” – ha sottolineato la consigliera regionale del M5S che ha poi aggiunto:

“Sarà dura scalare questa montagna. E non vi chiediamo di condividere tutto e subito. Noi vi proponiamo il disegno di un cammino, fatto di proposte e di tempi, frutto di un dialogo avviato fra il Presidente della Regione e il nostro gruppo consigliare, con l’assenso del capo politico e dei vertici nazionali che ci hanno sempre fatto sentire vicinanza e sostegno in questa iniziativa delicata. Il solco di questo percorso sarà il programma elettorale e quello difenderemo. Emiliano ci ha posto dei paletti e noi gliene abbiamo posti altri. Si fa così per trovare un’intesa. L’unico modo che conosciamo per ottenere dei risultati è tramite una mediazione che è frutto di un lavoro di sacrificio, come ci ha dimostrato il Governo Conte. Noi abbiamo richiesto delle garanzie. Abbiamo convenuto dunque sulla necessità di un vicepresidente del Consiglio Regionale che possa vigilare sul rispetto di questa agenda politica comune. Sarà questo il ruolo di Cristian Casili” – ha spiegato la Di Bari. Il suo discorso si è quindi concluso così:

“Ho elencato nel mio intervento i punti programmatici che saranno al centro di questo dibattito interno al Consiglio. Molti di voi saranno disorientati, lo so. Noi abbiamo sempre messo al primo posto i temi e le priorità per i pugliesi. Siamo sempre gli stessi: quelli che vogliono migliorare la sanità territoriale, quelli che vogliono trovare soluzioni per chi è rimasto senza lavoro a causa della pandemia. Abbattere le liste d’attesa, ripubblicizzare AqP, consorzi di bonifica che diano servizi reali e un costo dell’acqua equo per gli agricoltori di tutte le province, aumento della raccolta differenziata e promozione dell’economia circolare saranno le priorità di questo percorso. Per costruire e non per distruggere, per far rinascere la nostra splendida Puglia” – ha concluso la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle.  Il link al post:

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).