Puglia zona arancione? Ecco cosa cambierà in caso di conferma del Governo

La Puglia sarà in zona arancione? Forse. Si trata di un’indiscrezione che necessita di una conferma ufficiale. Secondo quanto riportato da fonti giornalistiche, l’aumento dei contagi potrebbe apportare in Puglia misure più severe di quelle previste per tutto il territorio nazionale. Attesa per l’ordinanza del Ministro della Salute:
 
misure simili al lockdown per le zone rosse, meno restrittive per quelle arancioni. In pratica, con una Puglia in zona arancione non sarà possibile spostarsi tra un comune e l’altro senza una giustificazione con reale necessità. Le conseguenze immediate sono il divieto di ogni spostamento tra Comuni, in entrata e in uscita dalla zona interessata, salvo che per motivi strettamente necessari, lavorativi, scolastici o di salute. Sospese le attività di ristorazione (bar, ristoranti, pasticcerie), con la possibilità dell’asporto e delle consegne a domicilio. Punto interrogativo sulle scuole: per la Regione Puglia vanno chiuse, per il Governo possono proseguire le loro attività (eccetto che nelle zone rosse). In una zona rossa, invece, il lockdown sarà praticamente totale. Ecco quali sarebbero le differenze tra “zone gialle“, “zone arancioni” e “zone rosse” secondo il Dpcm in corso di approvazione:
 

 

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).