Randagismo ad Andria: e se il VERO problema non fosse aprire un nuovo canile ma pagare i veterinari già presenti sul territorio per le sterilizzazioni? La politica dovrebbe evitare gli “errori” del passato

Un branco di randagi appisolato in un’aiuola antistante l’istituto “Fermi” di Andria

Che siano private o meno, Andria ha già delle strutture dedicate all’ospitalità nei confronti dei nostri amici animali. Tuttavia, tra le recenti notizie di cronaca e le foto scattate nelle ultime ore nel quartiere Monticelli di Andria (a pochi metri di distanza dall’istituto “Enrico Fermi“) si può trarre forse una conclusione:

Recentemente, si è infatti discusso dell’apertura di un nuovo canile sanitario e di interventi di sterilizzazione di cani randagi che potrebbero essere effettuati in collaborazione con un centro universitario del barese. Tuttavia, vista la situazione, vien spontaneo chiedersi se la soluzione definitiva non possa essere rappresentata dalla corretta distribuzione di risorse finanziare per quello che c’è già (ambulatori veterinari già presenti da anni sul territorio, investimenti per le attrezzature degli uffici preposti, sostegno alle organizzazioni locali che quotidianamente dimostrano di monitorare la popolazione di randagi). L’impressione è infatti che – se da un lato i soldi per costruire l’ennesimo canile potrebbero arrivare presto a destinazione – le risorse destinate invece agli interventi di routine che potrebbero effettuare i veterinari professionisti già presenti sul campo risultano invece bloccate o comunque distribuite con il contagocce. E, tra PNRR e vari fondi europei e nazionali vari, il “non ci sono soldi” appare una giustificazione alquanto inverosimile (visto che poi, per l’appunto, i soldi per costruire un nuovo canile, invece, ci sono!):

Perché gli enti preposti non si attivano per questo? Perché ogni volta dobbiamo discutere con i veterinari per sentirci dire che anche alcuni di loro, pur essendo in difficoltà finanziaria, vengono costantemente interpellati per intervenire? Questa amministrazione cittadina ha la possibilità di dimostrarsi differente, confermando nei fatti che l’obiettivo comune è realmente quello di sterilizzare e curare i nostri randagi, contrastando invece il fenomeno della “mangiatoia” che in troppi casi nazionali ha interessato le strutture con scandali finanziari e incoerenze amministrative (si pensi al triste fenomeno dei “canili lager” dove taluni hanno intascato soldi senza sprendere realmente le risorse a favore degli ospiti animali nelle strutture). Incrociamo le dita per un futuro migliore per i nostro amici a quattro zampe. Riguardo i nostri amici fotografati nel quartiere Monticelli, auspichiamo che gli stessi siano stati sterilizzati da tempo altrimenti si rischierà di ritrovarsi non con una decina di cani, ma con quella  cifra moltiplicata per dieci. Non ci sono soldi? Consiglieri comunali, regionali e “extra” possono sempre mettersi una mano sulla loro pulitissima coscienza ed avviare concretamente una colletta per pagare i veterinari di tasca propria…altrimenti che ci stanno a fare? Non abbiamo mica eletto dei politici per sentirci dire che non possono fare niente! Perdonate il tono polemico ma credeteci, dopo averne viste di tanti colori, sarebbe opportuno ribadire il concetto. Buon week end a tutti (anche ai nostri amici animali ai quali vogliamo un mondo di bene).

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

---- Comunicazione di servizio di VideoAndria.com ---- l'articolo prosegue più sotto ----- Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/videobarlettaandriatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando "mi piace" su >https://www.facebook.com/AndriaCasteldelMonte< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<. ---- Fine comunicazione di servizio di VideoAndria.com ---- l'articolo prosegue qui sotto -----
Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/videobarlettaandriatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando "mi piace" su >https://www.facebook.com/AndriaCasteldelMonte< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews. #andria #casteldelmonte #andriesi #provinciabat

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina https://www.facebook.com/videoandria.notizie/ è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.