Riforma costituzionale riduce da 630 a 400 deputati e da 315 a 200 senatori, D’Ambrosio: “M5S e Lega insieme tagliano poltrone, insulti da PD e Forza Italia” – video

La riforma costituzionale che prevede la riduzione da 630 a 400 deputati e da 315 a 200 senatori si avvicina al secondo via libera in Parlamento.  La proposta di legge che modifica gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari, è già stata approvata in prima deliberazione dal Senato.

Caos e tensioni in Aula alla Camera durante l’esame del disegno di legge durante un intervento del parlamentare andriese Giuseppe D’Ambrosio (Movimento 5 Stelle), che ha attaccato il Pd, ricordando i tempi della riforma costituzionale, poi bocciata con il referendum: “Dicevate che il Parlamento era capace di autoriformarsi, cioè tagliare poltrone, ora non lo dite più. Ci siamo noi a tagliare i costi della politica”. Ma il passaggio che ha scatenato le proteste maggiori è stato quello rivolto verso i banchi di Forza Italia: “Baldelli parlava di antipolitica? Ma antipolitica sono i politici che rubano e vengono arrestati”, ha provocato, con un chiaro riferimento all’inchiesta lombarda e ai 28 arresti a Milano, tra i quali anche Tatarella e Altitonante di Forza Italia. “Io mi chiedo e chiedo forse più ai cittadini che sono fuori da quest’aula. Ma l’antipolitica è il M5S che insieme alla Lega sta tagliando 345 poltrone o politici che derubano soldi dei cittadini ed oggi vengono arrestati e finiscono in galera? Qual è l’antipolitica vera?” – afferma D’Ambrosio. 

Sui social, il deputato scrive: “Questo il mio intervento sul taglio dei parlamentari. Stiamo prendendo offese e insulti da PD e Forza Italia. Sono intervenuto per chiedere con quale credibilità queste persone, oggi, e ripeto solo oggi, si ergono a difensori della Costituzione. Ps. Avrei voluto concludere dicendo che Forza Italia ha una chiara connotazione nella sua nascita che non definisco io ma condannati come il fondatore di Forza Italia Dell’Utri…purtroppo non ho potuto concludere il mio intervento per un Vaff*****o dedicatomi dai banchi di Forza Italia” – è il commento del parlamentare andriese diffuso attraverso la pubblicazione del video inerente all’intervento alla Camera dei Deputati. Il video: