Salute e ambiente: 40 associazioni andriesi vogliono sapere la verità. Due istanze rivolte alle istituzioni locali

Nella giornata di ieri, il Forum Ambiente Salute Andria ha inoltrato due istanze distinte e separate a diversi destinatari. La prima istanza riguarda la richiesta urgente di convocazione di un tavolo tecnico inerente a:

Discarica ex Daneco (esito delle verifiche effettuate sul possibile inquinamento da percolato);
Interventi mirati inerenti al pozzo in via vecchia Barletta (sostanze cancerogene);
Sforamenti valori limiti micro polveri (centralina ARPA via Vaccina e proposte per limitare sforamenti);
Roghi nelle periferie (proposte di contrasto al fenomeno dilagante).
A tal proposito sono stati interpellati il commissario prefettizio dott. Tufariello , il sub commissario prefettizio con delega all’ambiente dott.ssa Porro, la dirigente del settore ambiente ing. Quacquarelli, il direttore generale della ASL BT avv. Delle Donne, il direttore dell’ARPA avv. Bruno, la compagnia CC di Andria, la compagnia della GdF di Andria, il commissariato di PS di Andria , il Comando della Polizia Locale e il comando delle Guardie Campestri. La seconda istanza riguarda l’elettrosmog e le installazioni di nuovi “ripetitori” e riattivazioni di ripetitori “dormienti”:

Anche in questo caso si richiede un tavolo tecnico con la speranza di una confronto basato su buoni propositi affinchè venga tutelata la salute pubblica. IN merito a quest’ultima istanza sono stati interpellati il commissario prefettizio dott. Tufariello , il sub commissario prefettizio con delega all’ambiente dott.ssa Porro, la dirigente del settore ambiente ing. Quacquarelli, il direttore generale della ASL BT avv. Delle Donne, il direttore dell’ARPA avv. Bruno. “L’obiettivo del Forum è quello di cooperare e non di mettersi in una posizione di contrasto alle istituzioni, il messaggio che deve passare è che dopo anni di lassismo forse è arrivato il momento di sedersi tutti intorno al tavolo, scevri da pregiudizi soprattutto politici affinché passi il principio che il Bene Pubblico e l’Ambiente non devono avere connotazioni politiche. Ringraziamo tutti i presidenti e referenti delle associazioni che si stanno adoperando per una città più sana partecipando alle numerose riunioni operative” – fanno sapere dal Forum Ambiente Salute Andria, cui fanno parte le seguenti associazioni:

3Place
A.I.L. sezione Andria
Associazione Maratoneti Andria
Andria Runs
Andriaground
ARGES
Associazione Giorgia Lomuscio
Atletica Andria Basketball Team
Avis sezione Andria
Avis sezione Provinciale
AxV Amici Per La Vita
Basta Un Attimo
C.A.L.C.I.T
Comitato Liberi Agricoltori Andriesi
Circolo della Sanità
Comitato Genitori Bambini Leucemici
Comitato Quartiere Europa
Confartigianato
Confcommercio
Curva Nord Andria
Federcommercio
Federiciana Verde
Football Academy Andria 2018
Forum Città Giovani Andria
In Compagnia del Sorriso
Io Ci Sono!
Juventus Official Fan Club
Legambiente Andria
Libera
Movimento Volontari Italiani
Movimento Consumatori Andria
Nuova Andria Calcio
Onda d’Urto – Uniti contro il Cancro ONLUS
Oratorio Salesiano
Ret’Attiva
Riscoprirsi – Centro Antiviolenza
Tutt’Altro
Unimpresa BAT
Victor Andria
Virtus Andria

“Cogliamo l’occasione per ricordare i 6 temi principali che saranno affrontati a partire da settembre 2019 (un argomento per mese)
1) decalogo per la prevenzione delle patologie evitabili,
2) campagna di dissuasione all’uso dei veicoli a motore,
3) educazione al corretto smaltimento dei rifiuti,
4) uso consapevole della tecnologia,
5) slow food,
6) stile di vita sano (tabagismo, etilismo, droghe etc.);
Un cenno sul nostro logo ideato da Giuseppe Lomuscio e il team di Liberi Creativi.
Ricorda: un imperativo! La natura umana è portata a dimenticare. Ricorda vuole portare alla memoria quanti sono “caduti”, vuole mantenere vive con l’azione del forum, tutte le persone che non ci sono più, morte per cancro e tutte quelle che lottano ogni giorno.
Rispetta: un imperativo! Riconoscere la dignità, i doveri e i diritti di ciascuno, prendersi cura con fatti e azioni del territorio e delle persone. Il font utilizzato volutamente rovinato, sempre per non dimenticare. Colore nero per dare “resistenza e autorità”. Il font utilizzato per Andria ricorda il modo di scrivere dei bambini. Tutto il lavoro del forum come eredità per i nostri figli. Il colore verde, il colore della natura, simboleggia lo sviluppo, l’armonia, la freschezza. Il logo del fiore con l’iniziale R è in netta contrapposizione alla simbologia utilizzata per i rifiuti tossici, dona speranza e forza. Un dono alla città di Andria. Dopo aver attesa per 6 anni la redazione del Porfilo della Salute, sarà il Forum stesso, attraverso la collaborazione di professionisti scientifici con fama internazionale a donare il Profilo della Salute alla città di Andria” – concludono dal Forum Ambiente Salute Andria.