Sbloccati i pagamenti arretrati dei formatori della BAT, presto le nuove convenzioni

Dopo una lunga lotta, sembra aprirsi uno spiraglio per le lavoratrici e i lavoratori degli Enti di Formazione in servizio presso i Centri Provinciali per l’Impiego. Nei giorni scorsi, infatti, il segretario provinciale della Flc Cgil Bat, Marco Galiano, e Mauro Dell’Olio della Cisl scuola Bat, si sono recati presso gli uffici della Provincia ed hanno potuto appurare che, finalmente, da questa settimana, gli Enti cominceranno a ricevere le somme spettanti per i bimestri gennaio-febbraio e marzo-aprile 2018.

Resta sospeso il bimestre maggio-giugno, legato alla sottoscrizione di una nuova convenzione tra Enti di formazione e Provincia di Barletta Andria Trani. In un breve e informale incontro la segretaria generale della Provincia, dott.ssa de Filippo, ha comunicato ai sindacati che a breve si provvederà alla stipula delle convenzioni con gli Enti.

“Continueremo a monitorare la situazione a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori, auspicando che quest’ultima parte della vicenda si concluda in tempi celeri e senza ulteriori intoppi, in modo da poter garantire a chi lavora lo stipendio nei tempi giusti”, commentano Marco Galiano, segretario generale Flc Cgil Bat e Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.