Servizio Civile col progetto “Diversamente Andriesi” del MoVi, domanda entro il 10 febbraio

Mancano pochi giorni alla chiusura delle candidature per presentare domanda per il Servizio Civile col progetto “Diversamente Andriesi” del MoVi, il termine ultimo è il 10 febbraio alle ore 14:00. Sono quattro le sedi dove si può prestare servizio, ognuna con tematiche ed esigenze diverse: Camminare Insieme (3 volontari), Gruppo CON (2 volontari) e Una Famiglia in più (2 volontari), Club D’Argento (1 volontario). Il progetto “Diversamente Andriesi”, nell’ambito del Mo.Vi (Movimento di Volontariato Italiano), ha come obiettivo il rafforzamento e il miglioramento dell’inclusione sociale dei minori e delle persone con disabilità. Le attività che i volontari andranno a svolgere nelle singole associazioni sono:  CAMMINARE INSIEME: inclusione sociale e educazione alle autonomie per persone con disabilità.                                                                                                                  GRUPPO CON: favorire l’integrazione sociale degli adulti con disabilità o in condizioni di marginalità sociale.                                                                                                      UNA FAMIGLIA IN PIÙ: supporto pomeridiano nello studio (doposcuola) rivolto a minori in situazioni di fragilità socio-economiche e promozione dell’affido familiare.                  CLUB D’ARGENTO: si occupa del benessere psico-fisico degli anziani attraverso attività di animazione come corso di ballo, ginnastica e serate danzanti. Il progetto mira, inoltre, a promuovere il volontariato e a favorire la collaborazione delle associazioni sul territorio attraverso il lavoro in rete, già avviato con RET’ATTIVA, la rete delle associazioni di Andria nata nel febbraio 2015. Clicca qui per la scheda progetto: https://movi.fvg.it/wp-content/uploads/2019/10/scheda-progetto16-Diversamente-andriesi.pdf 

I requisiti per partecipare al bando di selezione del progetto “Diversamente Andriesi”:        aver compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda; essere cittadino italiano, di altri paesi dell’Unione europea, non comunitario regolarmente soggiornante in Italia; non aver riportato condanne. Non possono presentare domanda i giovani che: appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia; abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale prima della scadenza prevista; intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti. Ecco come fare domanda per il progetto “Diversamente Andriesi”

1) Per poter fare domanda è necessario avere SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione, utilizzabile sia da computer, Tablet e Smartphone;                                                                          2) Con il tuo SPID, puoi entrare nella piattaforma DOL attraverso il tasto “Accedi con SPID”. Una volta riconosciuto, verrai automaticamente indirizzato nella home page della piattaforma DOL e potrai iniziare a compilare la tua domanda. I cittadini di un altro Paese dell’Unione Europea o di un Paese extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedere con le credenziali rilasciate dal Dipartimento.                                       3) La domanda che dovrai compilare si compone di di tre sezioni:                               PROGETTO Scegli il tuo progetto (qui digita Diversamente Andriesi e se richiesto, inserisci questo codice: PTCSU0007921014172NXTX)

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

#andria #andriesi #casteldelmonte #puglia #altamurgia #murgia #diretta #facebook #twitter #youtube #live #magazine #blog #andrianews #andrianotizie #bat #barletta #trani #barlettanadriatrani #network #cultura #cronaca #politica #minervino #corato #google #googlemaps #meteo #email #web #andriaweb #comunediandria #amministrazione #aggiornamenti #viabilità #denuncia #lavoro #residenti #quartiere #sanvalentino #piazzacatuma #oliodiandria – Andria notizie in diretta live in tempo reale dalla città. Una #città #Viva con #eventi #associazioni #sport #movida #giovani #ricca di #emozioni

 

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.