Sister scomparsa nel nulla tra BAT e Corato. Chi sta rubando i nostri cani e con quali interessi? Condividiamo tutti l’appello

Da alcuni giorni, “Sister” – una cagnolona randagia ma al contempo seguita dai volontari animalisti locali della Provincia di Barletta-Andria-Trani – è scomparsa nel nulla:

al momento, a nulla sarebbero serviti gli appelli per il ritrovamento. Il timore è che questo povero animale possa aver subito qualcosa di grave. Tutto ciò che sappiamo, al momento, è che i volontari sono riusciti a individuare soltanto il collare con sistema GPS, ritrovato in una strada senza il cane. Chi ha tolto il collare a Sister? Che fine ha fatto questa docile cagna di quartiere? Dobbiamo forse cominciare a sospettare che questo povero animale sia stato prelevato dai “soliti ignoti” per essere sbattuto in qualche canile del nord o peggio ancora svenduto in un paese estero dove vengono realizzati esperimenti degli animali? Ovviamente, ci auguriamo di no, tuttavia la situazione risulta piuttosto insolita perché di abbandoni nel periodo estivo se ne contano parecchi ma ovviamente non si tratta del caso di Sister, randagia da sempre. I dubbi che qualche essere “umano” possa averla portata via per loschi interessi restano e resteranno sino a quando questa vicenda non verrà chiarita una volta per tutte. Nel frattempo, chiediamo a tutti di condividere questo appello diffuso online: Per info: contattare facebook.com/legadelcanetrani.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).