Studenti stranieri al “Carafa” di Andria per il progetto di Intercultura

L’Istituto Tecnico Economico e il Liceo Economico Sociale, in collaborazione con l’associazione Intercultura ed il Comune di Andria, rappresentato dall’assessore alla Pubblica Istruzione avv. Paola Albo, hanno promosso due eventi destinati all’accoglienza di studenti stranieri che saranno ospiti presso le classi III sezione D e III sezione AL.
Il giorno lunedì 09 aprile 2018 gli studenti stranieri sono entrati per prima volta in una scuola italiana, accompagnati dagli studenti andriesi che li ospitano. Quindi, alle ore 09:30 le classi sono state salutate individualmente dall’assessore alla pubblica istruzione, avv. Paola Albo, e dal dirigente, prof. Vito Amatulli, che ricordando la tradizione di istituto, vocato allo studio delle lingue che accompagna quello dell’economia e del diritto, ha ricordato la tradizione di ospitalità, in particolare della classe liceale, che dopo una studetessa ungherese ospita ora un ragazzo brasiliano. Infine ha ricordato come la tradizione europeistica, è in questo caso allargata al mondo, vista la rappresentanza di ragazzi e ragazze cinesi, tailandesi, giapponesi, americani e paraguaiani. L’assessore Albo ha sottolineato la vicinanza e la sensibilità dell’ente locale verso queste manifestazioni che tendono ad accrescere il valore del territorio, delle risorse umane e delle istituzioni che vi collaborano.

L’assessore ha puntualizzato:il beneficio in termini di valori di cittadinanza, che gli studenti locali ricavano, attraverso uno scambio di profili identitari diversi ma rispettosi, dell’integrità delle persone, concetto quest’ultimo che deve essere comune denominatore delle nuove generazioni. L’iniziativa in sé deve considerarsi foriera di un rinnovato approccio ai valori europeistici e di quelli riconosciuti dall’ONU come patrimonio comune delle nazioni, dove la scuola locale avvia processi, li sistematizza, e ne sostiene i cambiamenti indotti nelle persone e nelle personalità”.

Il secondo intervento ha avuto luogo martedì 10 aprile 2018, quando le due classi III D e III AL sono state impegnate in una attività laboratoriale, in presenza degli operatori di Intercultura che hanno agito da facilitatori. Le attività si sono svolte nelle rispettive classi con inizio alle ore 09:00 e conclusione alle ore 10:50, vertendo sui temi di Agenda 2030. Si sono soffermati, in particolare, sull’articolo 4 (istruzione di qualità) e sull’art. 17 (stato di diritto esistente in ogni paese ed analisi delle problematiche esistenti a livello sociale e politico). Nella classe III sezione D saranno presenti 8 studenti stranieri e 2 volontari dell’associazione; mentre nella classe III sezione AL saranno presenti 9 ragazzi stranieri e 2 volontari.