Sventato incendio ad Andria: rischiava di distruggere la macchia mediterranea – VIDEO


Il volontariato non riposa mai
, nemmeno la domenica mattina: lo sanno bene il prof. Francesco Martiradonna e il giovane volontario Riccardo Santoniccolo delle associazioni consorziate “Nat. Federiciana Verde Onlus” e “Ambiente e/è Vita Onlus” che nella mattina di oggi, mentre erano a bordo del loro veicolo AIB in compagnia del reporter Nick Ferrara (VideoAndria.com) hanno notato la presenza di un incendio a bordo strada, nell’area rurale di Contrada “Pozzacchera”.

Giunti sul luogo dell’incendio, i volontari hanno constatato la presenza di un anziano signore proprietario terriero che tentava di spegnere le fiamme con mezzi di fortuna. I volontari federiciani sono subito intervenuti per domare e spegnere le fiamme attraverso flabelli e acqua fortunatamente contenuta nella cisterna mobile del veicolo in dotazione dai volontari. L’incendio è stato subito domato. Una vera fortuna considerato il fortissimo vento che avrebbe potuto facilmente propagare le fiamme causando un incendio di vaste proporzioni che avrebbe intaccato un notevole quantitativo di flora e fauna autoctona, nonché coltivazioni delle attività agricole presenti nei pressi del luogo dell’accaduto e a ridosso dell’area di Monte Petroso.

Una vera fortuna anche per l’anziano signore, rimasto isolato sino all’arrivo dei volontari federiciani, che hanno risolto il problema. Altro dettaglio importante: la presenza di acqua nella cisterna. La ronda infatti è stata colta di sorpresa dall’incendio e l’acqua in troppi casi scarseggia. Uno dei punti di raccolta d’acqua è presente a Castel del Monte, dove la fontana ubicata a pochi metri dal maniero federiciano, nonostante funzionante, risulta danneggiata.

A questo si va ad aggiungere la scarsa presenza di risorse economiche, che i volontari federiciani troppo spesso coprono di tasca propria. Serve quindi un minimo di sostegno economico aggiuntivo per consentire al prof. Martiradonna ed ai suoi ragazzi di coprire le spese per la manutenzione di attrezzature e veicoli, assicurazioni per infortuni e una nuova sede che tarda ad arrivare. Il loro contributo risulta molto prezioso per l’intero territorio, come documenta il video da noi realizzato stamane, durante l’ultimo intervento:

Alcuni scatti fotografici con i volontari e l’anziano signore presente sul luogo dell’accaduto:

dettaglio del principio d’incendio: