Terremoto, Amatrice ringrazia il Comune di Andria: “grande forza interiore” – VIDEO – Luigi Del Giudice: “raccolta fondi continua in Piazza Catuma”

donazioni-terremotatiAndria ha un grande cuore ed una forza interiore. Forse molti, impegnati alle solite polemiche politiche non se ne accorgono, ma come si suol dire, “nessuno è profeta in patria” mentre in altre regioni d’Italia, Andria è nuovamente riconosciuta per la sua grande solidarietà e l’impegno nei confronti dei più deboli. In questo caso parliamo del drammatico terremoto avvenuto in Centro Italia, che ha provocato la morte di centinaia di persone.

L’amministrazione comunale andriese aveva subito espresso la propria solidarietà e il Sindaco Giorgino ha predisposto una tensostruttura ai terremotati. Non solo: una gara di solidarietà aveva visto la donazione di centinaia di prodotti di prima necessità ai terremotati. Come non ricordare gli appelli, come quello del dott. Dino Leonetti (dell’associazione “In compagnia del Sorriso” di Andria) che ha messo a disposizione il suo impegno per contribuire alla raccolta. Come non ricordare il grande impegno di don Gammarrota, parroco attivo sul posto ma di origini andriesi.

Una città, quella di Andria, ancora fresca di un’altra tragedia, quella ferroviaria del 12 luglio 2016. In quella situazione, un’altra gara solidarietà, fatta di donazioni di sangue oltre che di impegno dei soccorritori, divenne un esempio a livello nazionale. Una città sempre più consapevole, sempre più rivolta nei confronti dei più deboli. Non è più una considerazione a livello comunitario, ma un dato di fatto ora riconosciuto anche dal Vicesindaco di Amatrice, una delle città colpite dal terremoto:

“È un onore ricevere i ringraziamenti del vicesindaco di Amatrice che ha voluto sottolineare il valore della solidarietà che Andria ha dimostrato e dimostra attraverso, in primis, la donazione di una tensostruttura destinata a chiesa e successivamente l’organizzazione di una raccolta fondi che avverrà in Piazza catuma il 30 ottobre dove sarà possibile, grazie alle Meraviglie di Cicetta, degustare un ottimo piatto di pasta e straordinari vini locali, grazie alle Strade dei Vini” – rende noto l’assessore alla Cultura della città di Andria, Luigi Del Giudice.