Tragedia ferroviaria del 12 luglio 2016 sui binari tra Andria e Corato: oggi l’udienza con i filmati delle atroci immagini

“Oggi c’è stata l’udienza , nell’aula bunker a Trani , per la vicenda dell’incidente ferroviario, come sempre io Anna Aloysi,sorella della defunta Maria e presidente dell’associazione Anna Aloysiincidente ferroviario Andria-Corato 12 luglio 2016, ero presente, e le immagini e le ricostruzioni che hanno mostrato mi hanno causato un immenso dolore anche perché domani sarebbe stato il compleanno di mia sorella.  I parenti delle vittime piangono durante la visione del filmato. Prossima udienza il prossimo 9 ottobre” – così la sorella di una delle vittime. Oggi, durante l’udienza, sono state mostrate alcune delle immagini:

Durante la proiezione, il silenzio dell’aula è stato interrotto dal pianto dei parenti delle vittime. Nel processo sono imputate 17 persone e una società, a cui vengono contestati i reati di disastro ferroviario, omicidio colposo e lesioni gravi colpose. Un altro fotogramma:

Costituite come parti civili esclusivamente nei confronti di persone fisiche, oltre ai parenti e ai sopravvissuti del disastro ferroviario, la Regione Puglia, i Comuni di Corato, Andria e Ruvo di Puglia, le associazioni Acu, Ubf, Codacons, Confconsumatori, Anmil e Gepa, ad eccezione di coloro che hanno già ottenuto i risarcimenti. La società Ferrotramviaria, Ministero dei Trasporti e Regione Puglia sono stati citati in qualità di responsabili civili.

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).