Trasferimento Polizia Provinciale, Giorgino chiarisce: “si tratta di un altro organo distinto, diffuse notizie erronee a mezzo stampa”

A distanza di poche ore dalla diffusione di un comunicato a firma del Presidente dell’associazione “Io Ci Sono!”, Savino Montaruli, il Presidente della Provincia BAT e Sindaco di Andria, Nicola Giorgino, replica alla questione del “trasloco” della sede della Polizia Provinciale da Andria a Barletta.

Secondo quanto riportato dal Presidente BAT, con riferimento alle voci circa un presunto spostamento della sede della Polizia provinciale ubicata presso il Palazzo della Provincia, “erroneamente diffuse a mezzo stampa“, è opportuno fare alcune precisazioni, al fine di fugare ogni dubbio ed equivoco in merito.

“Il cambio di sede paventato,” – fanno sapere dalla Provincia BAT – “da quella storica presso la sede Provinciale di Andria a quella del Comune di Barletta, riguarda in realtà la dislocazione del personale composto da 5 unità che,- a seguito del riordino delle province previsto dalla legge Del Rio,- è transitato nei ranghi della regione, confluendo in un nucleo di “vigilanza ambientale regionale”.

“Pertanto, ciò che è oggetto di una proposta di convenzione tra la Regione Puglia ed il Comune di Barletta si riferisce, per l’appunto, alla dislocazione di detto nucleo regionale che nulla ha a che vedere con quello operante in via residuale di Polizia provinciale.

Si ribadisce, che trattasi di due organi distinti e che la polizia provinciale continua e continuerà ad operare nel rispetto dei compiti ex lege ad essa attribuiti, avendo come unica sede operativa quella ubicata in Piazza San Pio X civ. 9, nella struttura della Provincia Barletta-Andria. 

Il Presidente Giorgino, al riguardo, precisa che prima di intervenire sulla stampa, sarebbe opportuno informarsi e conoscere gli argomenti di cui si parla” – concludono dalla Provincia BAT.