Umido non raccolto ad Andria, rifiuti cominciano a puzzare. Residenti disperati “a nulla sono valse le nostre segnalazioni”

Nonostante le svariate segnalazioni diffuse ieri anche attraverso questo sito web, il disservizio riguardante la mancata raccolta della frazione organica (il cosiddetto “umido”) della raccolta differenziata porta a porta spinta non risulta ancora ripristinato:

a segnalarcelo ancora una volta sono alcuni residenti dei condomini siti nella zona dello Stadio Sant’Angelo dei Ricchi, nella periferia di Andria. Ma, come avevamo già riportato ieri, analoghi disservizi sono stati segnalati anche in altri quartieri, come in via Santissimo Salvatore. Le cause che avrebbero portato al mancato recupero delle buste regolarmente depositate dai cittadini nei bidoni condominiali e nei mastelli – riportano anche fonti giornalistiche – riguarderebbero ancora una volta l’impossibilità di conferimento da parte della ditta appaltatrice negli appositi impianti, che risulterebbero di fatto stracolmi. Tuttavia, non si può continuare così:

il caldo sta aumentando la temperatura di questi rifiuti, accelerandone il processo di decomposizione. Il risultato sono odori sgradevoli nelle zone residenziali e bidoni già eccessivamente riempiti, che lasciano presagire a potenziali reazioni alternative dei residenti che, ci auguriamo, possano essere scongiurate in tempo con il ripristino celere del regolare servizio di raccolta differenziata porta a porta spinta. Il timore è inoltre che, a causa della mancanza di una giunta politica democraticamente eletta, possa rompersi anche il meccanismo di problema-risoluzione legato all’interesse della politica stessa di conservare il sostegno dell’elettorato. Ovviamente, speriamo di essere smentiti. Confidiamo comunque che, in questa situazione di pre-dissesto finanziario dell’ente comunale, l’amministrazione prefettizia possa agire per il bene della città. Per il momento vi lasciamo con questa immagine giunta nelle ultime ore che documenta l’ingente quantitativo di frazione umida raccolta all’interno di uno dei bidoni condominiali:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).