Andria: passeggiata tra le stradine più strette e i loro segreti – video

nel fotogramma tratto dal documentario: il Primo Vicolo Vaglio, altra stradina molto stretta situata nel centro storico andriese, comunicante con Piazza Casalino

Grazie ad un’idea di Nicola Montepulciano – nostro concittadino da sempre attento alla Storia locale – VideoAndria.com vuole oggi proporvi una passeggiata nel centro storico andriese, ricco di stradine. Il plurale è d’obbligo poiché il borgo antico cittadino, uno dei più estesi della Puglia e del meridione d’Italia, non custodisce solo il Primo Vicolo San Bartolomeo (definito la “stradina più stretta”) ma anche molte altri passaggi e viuzze, alcuni di essi caratterizzati dalla presenza di archi antichi e persino dei resti di edicole sacre (anche se, purtroppo danneggiate dall’incuria e dal vandalismo). Una di queste antiche opere – probabilmente risalente al XVIII secolo ed ubicata da secoli nell’arco del 3° Vicolo Casalino – raffigura la Madonna dei Miracoli siede in trono tra San Riccardo, coprotettore primario della Città, dipinto alla sua destra, San Sebastiano a sinistra, (presente perché protettore aggiunto della città di Andria avendola liberata più volte dalla peste):

Da una pubblicazione intitolata “San Benedetto Giuseppe Labre, il Santo Straccione” (scritta da padre Antonino di Iorio) segnalata da Nicola Montepulciano, veniamo a sapere che San Benedetto Giuseppe Labre (santo francese), nel 1771 si fermò per 15 giorni in Andria e dopo aver visitato il Santuario della Madonna dei Miracoli d’Andria, riposando la notte sotto i portici, volle visitare tutte le altre chiese della città e di notte riposava sotto l’Arco Marchese, ora non più esistente. Ed è per questo che qualcuno ha affisso lì quel manifestino che è possibile vedere nel documentario qui sotto. Proprio vicino ad una di quelle stradine, cioè in via San Bartolomeo, San Benedetto regalò le sue nuovissime scarpe che ebbe in dono, ad una donna che lui notò essere più povera di lui. Il tutto è racchiuso in un contesto architettonico caratterizzato non solo dalla presenza di molteplici abitazioni costruite tra il XVIII ed il XIX secolo, ma anche evidenti tracce di strutture medievali (come la presenza di un’antica torre, oggi convertita ad abitazione nella zona di Piazza Casalino). La presenza di strutture datate nel XVIII secolo (‘700) non è da sottovalutare, essendo queste evidentemente sopravvissute al saccheggio dell’esercito francese, avvenuto nel 1799, così come riportato in un precedente documentario sempre da Montepulciano. Questo nuovo documento audiovisivo è stato creato per tutelare la memoria storica, essendo questi manufatti a rischio scomparsa e/o danneggiamento. Un filmato che dedichiamo anche a chi – come al Cav. Salvatore Porro – seppur lontano dalla sua amata Andria, continua ad amarla e a promuoverla. L’auspicio, quindi, è che questo filmato possa contribuire a sensibilizzare non solo le istituzioni ma anche gli stessi cittadini alla tutela del loro patrimonio storico-architettonico. Il video:

 

---- Comunicazione di servizio di VideoAndria.com ---- l'articolo prosegue più sotto ----- Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/videobarlettaandriatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando "mi piace" su >https://www.facebook.com/AndriaCasteldelMonte< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<. ---- Fine comunicazione di servizio di VideoAndria.com ---- l'articolo prosegue qui sotto -----

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le notizie dedicate alla storia locale anche sulla Pagina Facebook.com/andriantica.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/videobarlettaandriatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >https://www.facebook.com/AndriaCasteldelMonte< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

#andria #casteldelmonte #andriesi #provinciabat #antica #andriaantica

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/videobarlettaandriatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando "mi piace" su >https://www.facebook.com/AndriaCasteldelMonte< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews. #andria #casteldelmonte #andriesi #provinciabat

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina https://www.facebook.com/videoandria.notizie/ è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.