Andria segua l’esempio di Torre a Mare: luci al posto dei fuochi e niente animali nelle bancarelle per lanciare un autentico messaggio di rispetto della vita

Fervono i preparativi per la Festa Patronale di Andria dove è atteso anche il ritorno delle bancarelle e degli eventi collettivi. Tuttavia, visto il crescente interessamento per la tutela ambientale e animalista (a dimostrazione di ciò, anche la nascita di rispettive organizzazioni territoriali fondate da semplici cittadini) sarebbe forse opportuno un ulteriore salto di qualità affinché quelle “distorsioni” registrate nel tempo possano essere corrette con iniziative più sobrie e coerentemente a tutela dell’ambiente e della vita:

In questo contesto, torna in mente la recente decisione del quartiere di Torre a Mare di Bari di annullare l’esplosione di fuochi pirotecnici a favore di spettacolari giochi di luci capaci di affascinare senza disturbare persone deboli (malati, bambini piccoli) e animali (sia domestici che selvatici) magari abbinati a una piacevole musica. Il risultato è stato un evento che ha fatto molto parlare di sè e che ha soddisfatto non solo gli abitanti del popolare e storico quartiere barese ma anche di molte altre realtà limitrofe e distanti centinaia di chilometri (grazie anche agli approfondimenti diffusi sul web). Andria è pronta per questo salto di qualità? Purtroppo, in considerazione dell’esplosione illegale di molteplici fuochi d’artificio (registrata negli ultimi tempi e spesso denunciati dall’ecologista andriese Nicola Montepulciano e dall’associazione ambientalista 3Place che hanno sottolineato anche le conseguenze potenzialmente cancerogene della ripetuta diffusione di polveri nell’abitato), c’è poco da sperare. C’è però da tenere in considerazione che la frazione di Montegrosso ha preferito evitare gli spari “in ricordo delle vittime della sindrome da Covid“. A questo, poi, si aggiunge la discutibile problematica della presenza di animali – anche specie esotiche – venduti annualmente in piccole scatolette in alcune delle bancarelle delle feste patronali:

nella foto: un precedente spettacolo di luci sul campanile svoltosi nel corso di una edizione del Festival Internazionale Castel dei Mondi

Sebbene alcuni comuni italiani abbiano deciso di proibire tale vendita – e nonostante i numerosi appelli di VideoAndria.com diffusi negli anni scorsi – nessuno, a livello istituzionale, sembra sia intervenuto per trovare una soluzione affinché i lavoratori di queste attività possano guadagnare anche senza contribuire all’inquinamento e al rischio di diffusione di animali alloctoni (basti pensare alla diffusione di esemplari di trachemys scripta, tartaruga di origini sudamericane troppo spesso abbandonata in laghi, fontane e stagni da chi la acquista per “soddisfare” il proprio bambino salvo poi disfarsene in maniera vergognosa ed irresponsabile). Ad Andria si parla spesso di ambiente, della salvaguarda di animali, della salute e della necessità di messaggi propositivi e costruttivi rivolti ai giovani. Gli autori VideoAndria.com credono che con queste piccole iniziative sia possibile intraprendere un percorso costruttivo, capace di portare anche i giovani più “sbandati” al recupero e alla riflessione. Del resto, appare evidente che è inutile lamentarsi dei comportamenti discutibili di alcuni nostri ragazzi se gli adulti non dimostrano di poter concretizzare esempi capaci di andare oltre l’apparenza e di dimostrarsi efficaci nell’ambito della tutela di un intero territorio nonché di valori etici e di fondamentale importanza per la crescita genuina delle future generazioni. Come sempre, daremo spazio a chiunque voglia esprimersi anche su questi argomenti.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

#andria #andriesi #casteldelmonte #puglia #altamurgia #murgia #diretta #facebook #twitter #youtube #live #magazine #blog #andrianews #andrianotizie #bat #barletta #trani #barlettanadriatrani #network #cultura #cronaca #politica #minervino #corato #google #googlemaps #meteo #email #web #andriaweb #comunediandria #amministrazione #aggiornamenti #viabilità #denuncia #lavoro #residenti #quartiere #sanvalentino #piazzacatuma #oliodiandria – Andria notizie in diretta live in tempo reale dalla città. Una #città #Viva con #eventi #associazioni #sport #movida #giovani #ricca di #emozioni

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.