La burrata di Andria su Rai 1: “faremo vedere come viene prodotta nel centro andriese”, ecco quando

La burrata di Andria protagonista di una puntata di “Linea Verde … va in Città“, il noto programma televisivo in onda su Rai 1 illustrerà nei dettagli il prodotto tipico della città di Andria. La Storia della burrata parte nei primi decenni del secolo scorso: durante una forte nevicata, fu impossibile portare il latte in città dalle masserie. Così, per non sprecarlo, fu necessario trasformarlo. In quell’occasione, il casaro andriese Lorenzo Bianchino ebbe l’idea di creare un “sacchetto” di pasta filata in cui racchiudere degli sfilacci fatti della stessa pasta, immersi nella panna che affiorava dal latte (la cosiddetta stracciatella); richiuse il tutto e modellò con cura l’imboccatura donandole la caratteristica forma apicale. Nacque così la prima Burrata di Andria, uno dei più pregiati e particolari prodotti caseari della Puglia.

Da febbraio 2018 è possibile acquistare la burrata di Andria IGP presso i vari punti vendita e nei vari canali di distribuzione con i marchi consortili e nei vari formati foglia, vaschetta e vasetto. Costituito in seguito al riconoscimento della Burrata di Andria come prodotto a marchio d’origine, nasce con lo scopo di Tutelare, Valorizzare Promuovere la Burrata di Andria I.G.P. L’Indicazione Geografica Protetta viene attribuita dall’Unione Europea a quei prodotti agricoli e alimentari per i quali una determinata qualità, la reputazione o un’altra caratteristica dipende dall’origine geografica, e la cui produzione e trasformazione avviene in un’area geografica determinata. Ogni fase del processo produttivo della Burrata di Andria I.G.P. viene monitorato e documentato garantendone sempre la tracciabilità ed il rispetto del disciplinare di produzione.

“Ancora una volta la Burrata di Andria IGP è stata scelta” –sottolinea il dottor Francesco Mennea, Coordinatore del Consorzio Burrata di Andria IGP– “quale prodotto più rappresentativo del nostro territorio e dell’intera Puglia, quale migliore espressione dell’eccellenze di cui è composto il nostro patrimonio enogastronomico. Nel programma della rete ammiraglia Rai verrà dato spazio ad una dimostrazione produttiva della Burrata di Andria all’interno di un Caseificio Consorziato presente nel centro cittadino di Andria e vedrà coinvolta una delle protagoniste del programma che si cimenterà nella produzione del prodotto”. La puntata Rai dedicata alla burrata di Andria andrà in onda il prossimo 28 aprile 2018. Sul sito internet www.burratadiandria.it è possibile individuare tutte le aziende che hanno aderito al consorzio a tutela del prodotto tipico andriese. 

Grande orgoglio ed emozione per i nostri lettori andriesi che, entusiasti, hanno inviato messaggi con richieste di informazioni riguardo al grande evento televisivo nazionale (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).