Roghi ad Andria: uno degli autori finalmente beccato mentre bruciava i rifiuti – video

“Ieri sera un nostro PSEUDO concittadino, in zona abitata, è stato colto in flagranza mentre bruciava rifiuti!”comincia così il messaggio diffuso dall’assessore Pierpaolo Matera che rende noto un recente intervento della Polizia Locale, effettuato nelle ultime ore.

“Sono comportamenti inqualificabili che provocano tanta rabbia. Il soggetto è stato denunciato alla Competente Procura della Repubblica e chiederò che il Comune si costituisca parte civile, instaurando un procedimento penale, per i danni alla salute pubblica che conseguono da tali atti. Complimenti al Comandante ed agli operatori della squadra di tutela ambientale e di viabilità della nostra Polizia Locale. AVANTI COSÌ” – conclude l’assessore Matera.

Da tempo la nostra redazione sta segnalando svariati roghi e fumi grazie alle segnalazioni dei cittadini (anche se nella maggior parte dei casi, le foto ricevute riguardano fumi avvistati da lontano). In non pochi casi, sembrerebbe che gli autori di questi roghi preferiscano agire nelle ore serali per tentare di raggirare eventuali controlli, nell’ultimo caso risultati invece evidentemente efficaci. Rifiuti che vengono bruciati emettendo diossine potenzialmente cancerogene nell’aria. Auspichiamo che le forze dell’ordine possano intervenire per proseguire l’attività di contrasto ed al contempo individuare anche l’origine dei rifiuti abbandonati per far luce sul sistema della gestione di attività illecite nel territorio. 

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com). Il video diffuso sul Canale YouTube dell’emittente televisiva Telesveva: